Travel

LE CIRQUE BIDON

1 luglio 2018
circo10

E’ stata un’emozione intervistare il fondatore del Cirque Bidon, François Rauline (alias François Bidon) che è in viaggio da una vita insieme al suo circo con carrozzoni trainati da cavalli: una maniera di viaggiare ecologica e retrò.

Non fanno più di 30km al giorno, altrimenti dividono il viaggio in più giorni, e la loro forza è il passaparola.

L’atmosfera che si è creata durante quest’intervista (in realtà divenuta racconto) è stata magica e fiabesca, gli occhi e le parole di François ci hanno emozionato moltissimo.

Negli anni ’70 vive a Parigi dove lavora come scultore del bronzo, ma si stanca della vita parigina e decide di vendere la sua bottega per girare il mondo a piedi, in bici o in autostop.

A 22 anni per François inizia una nuova vita, una vita di strada nella quale poter essere libero di sognare e partire ogni volta per un viaggio diverso.

Durante questo viaggio incontra Michelle, una trapezista che vive nel bosco immersa nella natura. Michelle lo introduce alla vita del circo ed è  subito amore, in tutti i sensi, tanto da fargli decidere che quella sarebbe stata la sua vita d’ora in poi.

La vita del circo è itinerante e il sogno di François era quello di farlo trainando la sua arte a cavallo.

A quel tempo conosce degli zingari che gli promettono un carrozzone e un cavallo; François cerca di racimolare dei soldi in due settimane, però all’appuntamento non si presenta nessuno.

Senza perdersi d’animo, François decide di costruire da solo il carrozzone, ovviamente con molte difficoltà, ma con impegno e passione porta  a termine il lavoro creando un carrozzone con il quale inizia a viaggiare con il suo circo.

Siamo all’inizio degli anni ’70 ed il circo è composto da una decina di persone, veri e propri artisti di strada che vivono tutti insieme la favola del circo.

Da principio François fa il mangiafuoco perché è la cosa più semplice da imparare, ma non gli piace l’odore del petrolio…così con grande forza di volontà studia e si esercita per diventare un giocoliere; nel tempo impara tante altre cose, anche a costruire gli attrezzi del mestiere circense da solo.

Successivamente, in Bretagna, conosce  Dominique, ballerina e trapezista, sua compagna di vita per 10 anni. Hanno un figlio (che è stato con François nel circo fino a 6 anni fa, prima di prendere un’altra strada) ed insieme ad altre 3 coppie di amici, danno forma al Cirque Bidon.

Per tre anni girano la Bretagna, poi tutta la Francia con l’intento di proseguire fino in Romania; una volta in Italia però il gruppo si divide e François continua il suo viaggio fino alla stupenda Sardegna dove si ferma per due anni, poi prosegue per la Corsica.

Non si trova molto bene qui, ma è obbligato a fare spettacoli sempre più frequenti, tutte le sere, poiché i soldi scarseggiano, per poter rientrare in Francia.

Ed è proprio in Corsica, all’età di 12 anni, che il nostro sindaco Andrea Gnassi, in vacanza con la sua famiglia, assiste ad un loro spettacolo e ne rimane affascinato tanto da invitarli a Rimini una volta diventato sindaco.

Alla fine François torna in Francia e vi resta per 10 anni.

François adora l’Italia, è un paese che gli piace moltissimo, che lo ha accolto a braccia aperte…è diventato quasi il suo primo paese.

Adesso finalmente è tornato in terra di Romagna, invitato appunto dal sindaco Andrea Gnassi.

La tournée 2018 Cirque Bidon: Entrez dans la danse! è iniziata da Pennabilli e proseguirà a Rimini, Santarcangelo, Gambettola per arrivare, a Settembre, a Bologna.

Francois ama i piccoli paesi, dove le persone si riuniscono nella piazza per assistere al suo spettacolo e con il passaparola la gente arriva anche dalle città per vivere la favola del Cirque Bidon.

Una volta il numero degli spettacoli era 180 a estate, adesso sui 100 durante la stagione estiva.

Guardando lo spettacolo si ride, si sogna, ci si emoziona.

La compagnia è composta da una quindicina di persone (il più giovane ha 23 anni, il più vecchio 32, eccetto François) che vivono tutte insieme nei carrozzoni in maniera itinerante in questo bellissimo circo avvolto da un’energia positiva e magica.

Lui è una persona semplice, reale, al di fuori dei canoni convenzionali:

la sua vita è il circo e il circo è la sua vita.

Il suo sogno è quello di scrivere, un giorno, la storia del Cirque Bidon a fumetti.

Noi non sappiamo definire quanti anni ha François, ma sappiamo che i sogni non hanno età!

Sito Web: http://www.lecirquebidon.fr

-Le foto di questo servizio sono state scattate dal fotografo e amico Paolo Jommi che ringraziamo per averci accompagnato in questa emozionante intervista e per avere colto l’essenza di questo uomo con le sue fotografie. (http://www.instagram.com/paolojommi/?hl=it)

circo1

circo2

circo4

circo5

circo6

circo7

circo8

circo9

circo3

circo10

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply