Fashion

THE DRESSERT

22 ottobre 2018
IMG_1742

Un giorno emozionante incontrare e passare del tempo con Eleonora Filippini dell’Insta-blog

The Dresserthttps://www.instagram.com/the_dressert/?hl=it.

L’intervista si è trasformata in un racconto, dato che Eleonora è una nostra amica di Rimini “nata e cresciuta” nel mondo della moda; ora si occupa di Social Strategy ed è Digital Pr nell’ambito fashion oltre a portare avanti il suo progetto di The Dressert.

Abbiamo sincronizzato le nostre agende e ci siamo ritrovate per un pranzo al Grand Hoteldi Rimini (storico hotel tanto amato da Federico Fellini) e l’intervista è diventata un’interessante chiacchierata.

Tra un “Americano” (cocktail :)) ed un delizioso club sandwich, tre blogger ed una fotografa hanno dato vita a questo piacevole incontro…

-Come hai iniziato questa avventura?

Aprire questa pagina è stata una scommessa con me stessa, mi ha sempre appassionato il marketing sia durante gli studi all’università che sul campo, specialmente applicato nell’ambito social.

Ho lavorato per 16 anni come product manager per importanti brand fashion e dopo questa bellissima esperienza ho deciso di ampliare i miei orizzonti in un progetto nuovo, mio, per mostrare il mondo della moda da un altro punto di vista, più personale e più vicino alle persone. Così è nato The Dressert.

Come prima cosa ho coinvolto i miei contatti del fashion system e questa certamente è stata una grossa spinta iniziale.  I marchi con i quali collaboro sono di livello medio-alto, nomi importanti ed emergenti; componente fondamentale nella scelta è che abbiano un carattere spiccato, qualcosa di particolare che mi colpisca. Amo creare sinergie tra i brand per i quali collaboro, credo sia fondamentale.

Sin dall’inizio, desideravo che ogni progetto fosse curato in tutti dettagli, così dopo i primi mesi, ho deciso di cercare una fotografa che potesse collaborare ai miei progetti. Dopo aver pubblicato un annuncio e conosciuto diverse fotografe molto interessanti ho incontrato Irene Perale, con la quale ho avuto subito un feeling speciale. Ho riconosciuto in lei una particolare sensibilità…riesce a mettere in pratica ed a fotografare le mie “visioni”, siamo incredibilmente in sintonia.

-Foto di Giuliano Mami-thumbnail_IMG_1909Per ogni shooting c’è un grande lavoro nello studio dei colori e dei loro abbinamenti, nel messaggio da comunicare, nelle pose e nello style. Amo l’arte e molto spesso cerco di avvicinarla ai miei progetti ma sempre in maniera naturale e particolare.

Rimini è una provincia stimolante, si sta trasformando di giorno in giorno da ogni punto di vista ed in particolare nella sfera culturale è interessante viverla, tra eventi, mostre e scovando location nascoste e curiose.

-Il nome The Dressert da cosa deriva?

Deriva dall’unione della parola dress(vestito) e dessert(dolce), perché per me la moda è come assaporare un dolce. Il logo è stato creato da Alessandra Ripa, amica e architetto brillante.

-Come mai nelle tue foto non ti mostri completamente?

Lo faccio per porre il focus sul prodotto, voglio catturare l’attenzione con un messaggio visivo che esalti l’idea e la ricerca.

L’estetica ed il colore sono punti focali della pagina.

IMG_1747

Obiettivi futuri?

Ampliare  le collaborazioni con brand interessanti sempre  nell’ambito fashion e sinceramente ho molte novità in arrivo, ma per ora…fingers crossed!

Una curiosità: qual è la prima foto che hai postato sulla tua pagina Instagram?

Alcuni capi selezionati dal mio archivio ed un libro stupendo della scrittrice Raffaella Silvestri: La fragilità delle certezze, una delle mie prime conoscenze su Instagram.

 

Reservation For Two ti augura buona fortuna per tutti i tuoi progetti e quando raggiungerai un milione di follower stapperemo insieme una bottiglia!

Ph: Irene Perale (https://www.instagram.com/perale_irene/?hl=it)

ChiGloIMG_1713Morreale Fragrances copiaGia Couture copiaVirginia Ariosto Jewellery_DSF2087

 

 

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply