Food

LA MADONNINA DEL PESCATORE – MARZOCCA DI SENIGALLIA

18 febbraio 2016
cedro 12

Ciao a tutti,

se volete pregustare un pranzo sublime, seguiteci a Marzocca, frazione del comune di Senigallia in provincia di Ancona.

Entriamo nel tempio di un grandissimo chef creativo: La madonnina del pescatore di Moreno Cedroni, due stelle Michelin.

Il locale si trova di fronte alla spiaggia di Marzocca, una stretta lingua di sabbia un po’ selvaggia che incornicia un mare dai colori talvolta caraibici. Vi consigliamo di prenotare un tavolo vicino alla finestra, così da poter godere non solo di sapori meravigliosi, ma anche di una magnifica vista.

Il ristorante si presenta con un design moderno nonostante qualche richiamo agli anni ‘70 e pur giocando con le tonalità dell’oro e del rosso, l’ambiente rimane essenziale.

Quando leggerete il menù vi accorgerete subito della creatività di Moreno, con quel pizzico di ironia e leggerezza sempre presente nella denominazione dei suoi piatti, senza tuttavia tralasciare la tradizione.

Il nostro pranzo è iniziato con sedano, gorgonzola e margarita…attenzione, non è quel che sembra…è molto di più! 🙂

cedro 3A seguire hot dog di gambero, maionese di chips, salsa bbq, una vera opera d’arte culinaria sia per quanto riguarda l’aspetto sia per il gusto squisito che ancora ricordiamo.

cedro 2Il bello deve ancora venire ed ecco la scelta giusta: antipasto di scampi crudi marinati al succo d’arancia con vinaigrette di pomodori al gratin. Questa volta è veramente difficile spiegare il sapore fantastico di questi scampi, materia prima d’eccellenza unita a creatività unica, il vero boccone perfetto.

IMG_9478Tra le paste abbiamo optato per un classico come lo spaghettoro verrigni agli scampi con pomodoro fresco, zenzero e salsa di cavolo cappuccio ed una novità come il risotto con ostrica, alga kombu e caramello al lampone. Entrambe le scelte sono fenomenali, il sapore è sempre delicato, l’equilibrio tra acidità e dolcezza è una festa per il palato.

cedro 1

IMG_9486Questa volta non abbiamo ordinato il secondo, ma possiamo consigliarvi un ottimo tronco di rombo al sale sulla griglia, spinaci croccanti, olio al limone assaggiato in un’altra occasione.

Rullo di tamburi per il dolce…una scelta della tradizione, ma che di tradizionale ha poco se non la bontà che va oltre l’immaginazione: tiramisù con gelato al caffè, mascarpone liquido, gelatina borghetti e pane del giorno prima.

cedro 8Alternativa più “fresca”, il gelato al rum Zacapa con confettura di ananas e granita di Batida.

cedro 7A fine pasto non viene proposta la piccola pasticceria, ma i cioccolatini dei Vulcani, creati con ingredienti tipici delle diverse aree geografiche dove i vulcani stessi sono situati. Davvero originale la presentazione, con i cioccolatini posizionati su una mappa colorata raffigurante i continenti.

FullSizeRender[2]La carta dei vini è di alto livello, con oltre 500 etichette e molta attenzione dedicata ai vini delle Marche. Noi abbiamo scelto Giulio Ferrari Riserva Del Fondatore 2001.

IMG_9509Un grazie particolare alla moglie di Moreno Cedroni, la signora Mariella, che oltre a guidare con eleganza lo staff riserva sempre una calorosa accoglienza a tutti i suoi ospiti.

Good vibes,

L&S

Sito web: www.morenocedroni.it

IMG_9492cedro 10

Pics by L&S with iPhone6s

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply